‘A COLFELICE RIFIUTI DA ROMA E ORA ANCHE DA LATINA. FROSINONE SEMPRE PIÙ BEFFATA DAL PD E DA ZINGARETTI’

157

“Zingaretti continua ad affrontare la questione rifiuti a colpi di ordinanze, l’ultima al fine  di evitare l’interruzione del pubblico servizio di gestione dei rifiuti nei Comuni della Città Metropolitana di Roma Capitale e della Provincia di Latina, dispone il trasferimento degli stessi alla Saf di Colfelice. Si tratta di una bomba ad orologeria che scoppierà tra le mani di Zingaretti e Raggi, i quali sono stati totalmente incapaci di gestire il ciclo dei rifiuti in tutti questi anni. A Roma la situazione è fuori controllo. La città sarebbe proprio in preda ad un emergenza “igienico-sanitaria” dovuta ai miasmi causati dallo stanziamento dell’immondizia per le strade, la quale causa delle temperature, sempre più torride, finisce letteralmente per puzzare rendendo l’aria irrespirabile. Non è pensabile lasciare i romani in preda a questo marasma. Penso ai bambini, alle famiglie. Non è possibile! In tutto questo il presidente della regione Lazio pensa di poter affrontare l’emergenza con un’ordinanza a settimana, l’ultima delle quali ha validità fino al 7 agosto 2021. Tutto questo testimonia la fragilità di un ciclo che alla prima difficoltà va in sofferenza, e a sopperire all’incapacità di Zingaretti e Raggi c’è sempre la provincia di Frosinone! Siamo davvero stanchi, e daremo battaglia contro ulteriori arrivi di rifiuti dalla capitale e da altre province. Il Lazio non può continuare ad essere governato con scelleratezza!”

Lo dichiara, in una nota, il consigliere regionale della Lega Lazio Pasquale Ciacciarelli