Alvito – Romana morta nel dirupo, venerdì l’autopsia

650

E’ fissato alle 10.30 di dopodomani – venerdì 12 agosto – il conferimento al medico legale da parte della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino dell’incarico per effettuare l’esame autoptico sul corpo di Paola Spalvieri, la 56enne romana morta l’altro ieri dopo essere precipitata nel dirupo a valle di Piazza della Libertà, nel centro storico di Alvito (foto qui sotto).

In queste ore la ditta di onoranze funebri Polsinelli provvederà al trasferimento della salma dall’obitorio del cimitero di Sora all’ospedale Santa Scolastica di Cassino dove, molto probabilmente lo stesso giorno, il professionista incaricato eseguirà l’autopsia, come disposto dal dottor Alfredo Mattei, il Sostituto che segue il caso fin dalla tragica caduta della donna recuperata ormai priva di vita solo dopo alcune ore dalla sua scomparsa dai carabinieri della compagnia di Sora, delle stazioni di Alvito e della Valle di Comino, forestali, uomini del soccorso alpino, vigili del fuoco e volontari di protezione civile di Pescosolido muniti di termo scanner.

 

Paola Spalvieri, appassionata di botanica, era uscita di casa nel tardo pomeriggio, subito dopo un temporale, per cogliere i cosiddetti ‘fiori del Papa’, una pianta erbacea che evidentemente cresce anche in quel punto della città ducale. Dopo aver sceso le scale, si è trovata di fronte la vegetazione deve aver perso l’equilibrio fino a precipitare di sotto. Fatale per la donna l’impatto al suolo che le ha procurato un violento trauma alla testa.

Il sito è stato posto sotto sequestro, dopodomani l’autopsia.

lunic