Ambiente – Discarica a Magliano, Lega contraria

532

La soluzione di Magliano Romano per la discarica di Roma  è politicamente scorretta e ambientalmente inopportuna. Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega Fabrizio Santori. Questa scelta dimostra il servilismo politico di una Regione Lazio governata male e arroccata su un piano rifiuti non decisionista e senza coraggio. A Roma serve un termovalorizzatore, tutto il resto è tornare ai tempi della discarica più grande d’Europa, cioè quella di Malagrotta (foto), chiusa da Marino e ora riaperta a Magliano da Gualtieri e Zingaretti. Questa autorizzazione – aggiunge Santori – in tutta la sua gravità e nella mancanza di serie linee di programma, ignora la tutela dell’ambiente e la salvaguardia della salute dei cittadini: ancora una volta ripropone  un modo di governare miope e attento solo agli equilibri politici e alla salvaguardia, certamente, ma quella delle poltrone, conclude il rappresentante della Lega.