Bilancio – Santori (Lega): “Debiti pregressi, gravi dubbi su gestione commissariale”

65
MA NESSUNA RISPOSTA DA GUALTIERI

“Siamo in attesa di chiarimenti su alcuni interrogativi che lasciano perplessi per la gravità della situazione. Il sindaco Gualtieri è come al suo solito silente, finalmente però è stata convocata la Commissione bilancio che spero possa fare luce sulla vicenda.  Da febbraio avevamo chiesto di sapere se la gestione commissariale per il piano di rientro del debito pregresso di Roma Capitale può finalmente essere chiusa entro quest’anno dopo mesi e mesi di meline, di sapere inoltre se i lauti emolumenti destinati al commissario straordinario, il cui incarico scadeva a dicembre 2021, porteranno ad una contrazione del piano assunzionale capitolino e infine se le procedure di gara siano state tutte pubblicate in maniera trasparente nel rispetto delle norme anticorruzione. Ma rispetto a questi gravi dubbi nessuna risposta, da oltre quattro mesi”. Lo dice in una nota il consigliere capitolino della Lega Fabrizio Santori, che non ha ancora ricevuto risposta ad un’interrogazione protocollata il 16 febbraio 2022, annunciando però la convocazione della commissione Bilancio prevista per domani martedì (oggi, ndr) 28 giugno alle ore 14.30.

“Nulla sappiamo ufficialmente della nomina di un nuovo commissario, possiamo solo leggere sul sito di Roma capitale che  ‘il 31 maggio 2022 è stata presentata la proposta di aggiornamento del Piano di Rientro del Debito Pregresso del Comune di Roma. Adesso, è l’auspicio, la commissione farà chiarezza dopo un’attesa irrispettosa e inaccettabile durata troppi mesi”, conclude Santori.