Cisterna – Simulazione di reato, denunciato

256
Chiede l’intervento della Polizia per una rapina mai avvenuta. Denunciato per simulazione di reato.
L’altra sera i poliziotti del Commissariato di Cisterna sono stati chiamati ad intervenire in una via del centro cittadino in quanto era giunta una richiesta da parte di un cittadino che aveva segnalato di essere rimasto vittima di una rapina.
Il richiedente ha quindi riferito che poco prima era stato affrontato da due individui, armati con pistola e dalla spiccata cadenza dell’Est Europa, i quali si erano impossessati della somma di Euro 300 circa e dileguati a piedi.
Gli Agenti, allo scopo di ottenere il maggior numero di elementi per le conseguenti indagini, hanno quindi rivolto incalzanti domande all’uomo che però è apparso carente in alcuni dettagli essenziali.
Tali dubbi sono stati confermati all’esito di una tempestiva e accorta investigazione, che ha consentito di raccogliere riscontri certi circa l’infondatezza del reato denunciato.
Messo alle strette di fronte agli elementi raccolti, l’uomo non ha potuto far altro che ammettere come il suo fosse stato un tentativo per giustificare alla propria famiglia l’ammanco della somma, spesa interamente alla videolottery. (nota della Questura)