Civitavecchia – Tecnologie avanzate per il San Paolo

183
Nel pomeriggio di ieri l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, insieme al Direttore generale della Asl Roma 4, Cristina Matranga ha visitato l’Ospedale San Paolo di Civitavecchia che si è fornito di recente di tecnologie avanzate per migliorare l’assistenza sanitaria agli utenti. Erano presenti i consiglieri regionali Emiliano Minnucci, Marietta Tidei e Gino De Paolis. La visita è iniziata presso la Farmacia ospedaliera dove il laboratorio di galenica clinica si è fornito di un sistema automatizzato per la preparazione dei farmaci antiblastici. L’ospedale San paolo è il primo nel Lazio ad avere questo sistema innovativo, che garantisce la qualità della preparazione a livelli industriali e minimizza l’errore di somministrazione.
E’ stato poi presentato il nuovo accessorio già in uso, ‘Olympus Oip 1’ presso il reparto di Endoscopia Digestiva, che permette un potenziamento della capacità diagnostica del cancro del colon retto grazie alla sua “vista intelligente”.
In Ortopedia è stata acquisita di recente una piattaforma robotica ad alta tecnologia per la chirurgia protesica che consente una pianificazione precisa della protesi sulle immagini diagnostiche tenendo in considerazione l’anatomia specifica del paziente.
“Prosegue il nostro impegno per il potenziamento e l’innovazione tecnologica delle strutture dell’intero sistema. Con questo investimento – dichiara l’Assessore alla Sanità, Alessio D’Amato – realizziamo interventi concreti a favore della sanità territoriale, affinché i cittadini possano ricevere cure di qualità e moderne”. (da Salute Lazio)