Condoni edilizi e affrancazioni, Michetti: atti dovuti

178
Al confronto ospitato dal quotidiano Il Messaggero ho ricordato che tra i primi atti da Sindaco ce ne sono due che i cittadini di Roma attendono da troppo tempo.
Enrico Michetti, candidato sindaco di Roma per il centrodestra, li riassume così:
1. La chiusura delle pratiche dei condoni edilizi, con attese anche di 36 anni (!)
2. L’avvio delle procedure con gli automatismi di calcolo per una rapida risoluzione delle pratiche per le affrancazioni e per le trasformazioni del diritto di superficie in diritto di proprietà.
Sono atti dovuti – conclude –  L’amministrazione deve essere al servizio del cittadino. Non il contrario!