Cotral, Lega: ‘Servono più mezzi’

269

“Con la riapertura dell’anno scolastico, la Regione Lazio per mezzo dei suoi rappresentanti istituzionali, in primis il Presidente Zingaretti, ha più volte ribadito, giustamente, la necessità di garantire tutte le misure di sicurezza anti Covid, sia nelle aule, che sui mezzi di trasporto, per le migliaia di studenti della Regione e per tutte le scuole di ogni ordine e grado. In più occasioni, in vista dell’apertura del nuovo anno scolastico, ho sollecitato interventi per il potenziamento delle corse e del numero dei mezzi Cotral, per contrastare efficacemente ogni eventuale forma di contagio anti Covid. In questo contesto, accade che gli studenti che da San Giorgio a Liri si recano nelle scuole di Cassino, soprattutto quelli con scuole al centro della città, arrivano sempre in ritardo o, addirittura, non vengono fatti salire a bordo, perchè i mezzi Cotral sono già pieni. L’ingresso alle scuole è previsto per le 8.00 e non c’è un mezzo che parte da San Giorgio in questa fascia oraria. Stessa cosa per il ritorno dei ragazzi che escono alle 14.30 e prima di poter tornare a casa devono aspettare circa 45 minuti per poter utilizzare un mezzo.
E’ necessario quindi alla luce delle misure anticontagio e sul distanziamento, incrementare il numero delle corse in questione, nello specifico nella tratta da San Giorgio a Liri verso Cassino e viceversa, allo scopo di consentire agli studenti di poter affrontare il viaggio in orario, quindi con la necessaria tranquillità ed in sicurezza. Per tutti questi motivi ho scritto ai vertici di Cotral.”
Lo ha dichiarato, in una nota, il consigliere regionale della Lega Lazio Pasquale Ciacciarelli