Disturbi alimentari, ok l’ordine del giorno per assistenza migliore

215

“Per curare le patologie che riguardano il comportamento alimentare è necessario un approccio multidisciplinare e ben strutturato a tutti i livelli di assistenza. Per questo motivo, con un mio Ordine del Giorno collegato alla legge di Stabilità, approvato dal Consiglio Regionale con i voti del centrosinistra e del centrodestra, ho chiesto alla Regione Lazio di garantire nella Asl di Frosinone la presenza minima di personale competente, tra cui psicologi, psichiatri, nutrizionisti e assistenti sociali e di mettere in campo le risorse necessarie affinché nel distretto di Sora venga istituito un centro per la cura e il trattamento dei disturbi alimentari attrezzato con tecnologia avanzata”.

Così in una nota il capogruppo M5S alla Regione Lazio, Loreto Marcelli.

“I disturbi del comportamento alimentare riguardano oltre 211mila persone nel Lazio, con un aumento preoccupante dei casi anche tra i bambini e i pre-adolescenti – prosegue Marcelli – per questo è necessario un urgente potenziamento della rete di assistenza regionale che curi di pari passo l’aspetto clinico-nutrizionale e quello psicologico, attraverso un lavoro di equipe. Continuiamo a lavorare per una sanità sempre più vicina ai cittadini e ai loro bisogni, che tuteli il diritto alla salute e rimetta i pazienti al centro del sistema sanitario” conclude il Capogruppo Marcelli.