Fiuggi – Cimeli calcistici, la mostra

161

La Lega dei Collezionisti allestisce da giovedì 2 a domenica 5 febbraio, presso la Sala Bomboniera del Teatro Comunale di Fiuggi – piazza Trento e Trieste n.16, la mostra di cimeli dal titolo: “Un amore chiamato Calcio”. Grandi protagoniste saranno le memorabilia legate alla storia della SS Lazio, affiancate da quelle di tante altre squadre che hanno fatto la storia del calcio italiano, messe a disposizione dai collezionisti appartenenti alla nostra Lega.

La mostra, con ingresso libero, sarà aperta al pubblico dalle ore 10 alle 19 e arricchita ogni giorno da un incontro a tema per rievocare ricordi ed emozioni negli adulti, ma soprattutto far conoscere ai più giovani, attraverso la magia dei cimeli, epoche sportive affascinanti ed emozionanti a loro sconosciute. Nella giornata di sabato 4 febbraio, alle ore 16, presso il Teatro comunale, si terrà la presentazione del libro “Un amore chiamato Calcio”, curato dalla Lega dei Collezionisti, edito dalla LabDFG. Il libro, il primo del suo genere pubblicato in Italia, ripercorre la storia dei principali club nazionali rievocandone le vicende attraverso i cimeli (maglie storiche, gagliardetti, biglietti, palloni, ecc.) custoditi dai collezionisti. Un suggestivo ed inedito percorso ricco di immagini e nobilitato dalla prefazione di Dino Zoff e dalla postfazione di Alessandro Altobelli che sarà il super ospite dell’evento.

Nel contesto della mostra verrà esposta al pubblico per la prima volta una maglia della nazionale italiana risalente al 1942. Non un pezzo qualsiasi, trattandosi di un evento incentrato sulle memorabilia della SS Lazio, ma quella dell’ex portiere biancoceleste Uber GradellaUn cimelio azzurro dal cuore biancoceleste, un vero e proprio pezzo di storia del nostro calcio per il quale la famiglia Gradella, come Uber a suo tempo, ha anteposto il rispetto delle radici sportive alle lusinghe del nord. Una curiosità:allo scudo è stato asportato il fascio littorio in quanto la maglia è stata riutilizzata dalla nazionale nell’immediato secondo dopoguerra.

Un’occasione unica, a solo mezz’ora dalla capitale, per godere da vicino di maglie memorabili, preziosi gagliardetti e tanti altri autentici pezzi di storia calcistica italiana, altrimenti confinati alle collezioni private di appartenenza.

La Lega dei Collezionisti riunisce in un’unica associazione alcune fra le principali realtà italiane nell’ambito del collezionismo sportivo, in particolare calcistico, comprendendo al proprio interno curatori di collezioni private, collaboratori di istituzioni museali (anche di diretta emanazione dei Club), autori di libri e articoli sulla materia. Obiettivi della Lega dei Collezionisti sono la tutela dei cimeli, la lotta al falso e la divulgazione dei contenuti e dei valori simbolici, storici ed emozionali propri del collezionismo sportivo.

Pagina Facebook Lega dei Collezionisti

Sito web: www.legadeicollezionisti.it

E-mail: info@legadeicollezionisti.it