Fondi Pnrr, Uncem: bene la convenzione

237

Il Presidente di Uncem Lazio: “Ottima notizia la convenzione per struttura operativa a servizio degli enti territoriali in vista del PNRR e fondi strutturali europei 2021/2027. Ne parleremo nel nostro convegno di Labro questo fine settimana”

“Apprendiamo con piacere la notizia della stipula della convenzione tra Regione Lazio ed Ancilazio per la costituzione di una struttura operativa a servizio degli enti territoriali in vista dell’applicazione del PNRR e dell’avvio della nuova stagione di fondi strutturali europei 2021/2027. Tale struttura è stata denominata “Osservatorio Sviluppo Lazio” e quanto dichiarato dal Vice Presidente della Giunta Regionale, Daniele Leodori, nel salutare con favore il protocollo d’intesa, non può che rassicurarci come UNCEM, in quanto anche le aree interne e montane, le più sfavorite in termini di personale e di qualificazione dei dipendenti, potranno avere il supporto tecnico che manca loro, e quindi saper rispondere in modo tecnicamente corretto ai vari bandi che verranno.

Insomma la richiesta che viene dal territorio è quella di non perdere un’occasione epocale, soprattutto per le aree interne e montane, come del resto sostenuto dal Presidente ANCILAZIO, Varone e dal Delegato Magliocchetti. Abbiamo sempre ritenuto che si debba applicare ovunque possibile il meglio delle buone pratiche e delle analisi svolte in Italia, considerando soggetti attivi ed indispensabili le forme istituzionali che aggregano Comuni come le Comunità Montane e le Unioni di Comuni.

Bisogna stanziare infine dal PNRR, risorse adeguate sulla legge n°158/2017 sui Piccoli Comuni, da applicare alle categorie in cui sono stati suddivisi nei decreti attuativi, i 5522 Comuni sino a 5000 abitanti. I 4 anni necessari per analizzare e classificare tali Comuni nei 10 parametri previsti non vanno sprecati, ma utilizzati per intervenire direttamente su: Dissesto idrogeologico; arretratezza economica: decremento della popolazione; disagio insediativo; inadeguatezza dei servizi sociali; difficoltà di comunicazione; densità demografica, anche attraverso l’istituzione di “aree pilota” come volano e benchmark dello sviluppo territoriale. Lo stanziamento di 750.000 euro per questa prima fase di sostegno ai Comuni attraverso il centro di competenza di Anci Lazio, appare un ottimo segnale per il prosieguo delle fasi PNRR e per vincere la più importante scommessa oggi in campo. Di questo parleremo a Labro (RI) il 29 e 30 ottobre, e colgo l’occasione per rinnovare l’invito a tutti gli amministratori locali interessati”.

Lo afferma il Presidente di Uncem Lazio, Achille Bellucci