Gaeta – Cambio al vertice della Capitaneria di Porto

228

Cambio al vertice della Capitaneria di Porto di Gaeta: celebrata la sinergia con la Camera di Commercio

La Camera di Commercio di Frosinone e Latina, l’Azienda Speciale Informare e Assonautica ringraziano il Capitano Giorgi e danno il benvenuto al Capitano Napolitano: “Continueremo a navigare seguendo la stessa rotta”

La Capitaneria di Porto di Gaeta pronta ad accogliere il suo nuovo Comandante. Si tratta del Capitano di Fregata Angelo Napolitano, proveniente dal porto di Ortona. Il nuovo arrivato, che si insedierà nei prossimi giorni, raccoglie l’eredità del Capitano di Fregata, Federico Giorgi, destinato a un ruolo di primo piano al Comando generale di Roma.

Il passaggio di consegne, che avverrà ufficialmente venerdì prossimo, è stato anticipato ieri mattina (mercoledì 15 settembre) da un incontro al quale hanno preso parte Giovanni Acampora, Presidente della Camera di Commercio di Frosinone e Latina e Presidente di Assonautica Italiana; Giovanni Gargano, Presidente di Assonautica Latina; Antonello Testa, Consigliere delegato per l’Economia del Mare di Informare – Azienda Speciale della Camera di Commercio e Felice D’Argenzio, Responsabile per l’Economia del Mare di Informare.

Durante la visita, si è discusso delle iniziative in essere e dei piani da attuare per rafforzare la collaborazione esistente. Nel ringraziare il comandante Giorgi per l’impegno volto a rafforzare la sinergia istituzionale tra Capitaneria di Porto, Camera di Commercio, Azienda Speciale Informare e Assonautica, i presenti hanno avuto modo di dare il benvenuto al suo prossimo successore, Napolitano. Per l’occasione, Giovanni Gargano ha riportato un esempio vincente delle sinergie attivate da Assonautica in provincia, illustrando l’intervento di Assonautica Latina sul porto di Ventotene: “Una collaborazione virtuosa che potrà essere presa come esempio anche da altre realtà” – ha spiegato Gargano.

Oggi siamo qui per testimoniare l’importanza della sinergia tra la Camera di Commercio di Frosinone-Latina, la sua Azienda Speciale e Assonautica con la Capitaneria di Porto di Gaeta- ha dichiarato il Presidente Giovanni Acampora – Il mare è una risorsa fondamentale per la ripartenza del Paese e, per questo, il nostro operato non può prescindere da una costante collaborazione con la Capitaneria di Porto. Ringrazio il Comandante uscente, Federico Giorgi, per l’attenzione dimostrata durante tutto il suo operato, nella certezza che questo corso continuerà con il nuovo Comandante, Angelo Napolitano, al quale rivolgo il mio personale benvenuto. Fare squadra per il territorio deve continuare ad essere il nostro imperativo. In quest’ottica – ha concluso il presidente Acampora – colgo l’occasione per invitarvi al Salone Nautico di Genova dove, il prossimo 20 settembre, presenteremo il IX Rapporto Nazionale sull’Economia del Mare”.

Nel rimarcare l’invito al Salone Nautico di Genova, il Consigliere Delegato all’Economia del Mare di Informare, Antonello Testa, ha dichiarato: “Questa cooperazione è una colonna portante per la crescita dell’Economia Blu. Per questo, sarà un piacere farvi avere le copie del Rapporto, dopo la presentazione ufficiale di Genova, per condividerne i risultati. Collaborare con la Capitaneria di Porto di Gaeta significa monitorare costantemente la nostra più importante risorsa: il mare. Significa lavorare in sinergia per preservarlo e tutelarlo. Questo importante cambio al vertice non sarà certo un cambio di rotta perché sono convinto – ha concluso Testa – che continueremo a navigare seguendo la stessa rotta”.

Il Comandante Giorgi, nel porgere i suoi saluti, ha ringraziato la Camera di Commercio, la sua Azienda Speciale e Assonautica: “Per la collaborazione e la sinergia istituzionale di questi due anni tese, in particolare, alla tutela ambientale ed alla valorizzazione di tutte le attività legate al comparto mare”.

Il Comandante Napolitano ha, invece, espresso la massima disponibilità dell’istituzione che si accinge a rappresentare sul territorio della provincia di Latina: “Con l’auspicio di poter continuare a collaborare con la stessa unione di intenti per la tutela dell’ambiente marino e costiero e la diffusione della cultura del mare”.