Gaeta – Visioni Corte Film Festival, XI edizione

15

Tre anteprime e mostra su Tognazzi

Sarà “North Star” di P.J. Palmer, cortometraggio americano che annovera nel cast Colman Domingo e Kevin Bacon, proiezione speciale fuori concorso in anteprima europea, l’opera di apertura della XI edizione di Visioni Corte International Short Film Festival, organizzato dall’Associazione Culturale “Il Sogno di Ulisse”, che partirà sabato 17 Settembre alle ore 20,30 presso il Cinema Teatro Ariston di GaetaUna storia commovente, forte, a tematica gay, che vede protagonisti un allevatore di cavalli e il marito malato, che lottano contro la povertà e l’isolamento: entrambi prendono una decisione straziante per preservare la dignità del loro matrimonio. Un film nuovo, prodotto nel 2022, che ha vinto numerosi premi nei maggiori festival e che approda in Europa per la prima volta grazie al Visioni Corte Film Festival di Gaeta, con la direzione artistica di Gisella Calabrese.

Altra anteprima, questa volta mondiale, sarà la proiezione di “Riders” del regista lucano Andrea Russo, ultima produzione di IFA, la Scuola di Cinema di Pescara. Il cortometraggio è ambientato nel mondo dei fattorini, costretti a lavorare spesso in condizioni talmente precarie da essere, in alcuni casi, addirittura inesistenti. L’intreccio muove da un normale pacco consegnato da un rider, che si trasforma nella prima prova di un caso di omicidio.

Anteprima italiana, invece, per “Estrellas del desierto” della regista cilena Katherina Harder, che narra la storia di Antay, ragazzina di 12 anni, che nel mezzo del deserto di Atacama vede la sua città scomparire a causa della siccità. Insieme ai suoi amici e alla loro squadra di calcio, cercheranno di aggrapparsi agli ultimi raggi di sole, ai frammenti della loro infanzia e ai legami con chi ancora resiste.

Fin dalla prima serata, oltre alle tre anteprime, sarà ricco il parterre di cortometraggi che spaziano non solo tra le nazionalità (ben 44 in questa edizione, coprendo i cinque continenti) ma anche tra le tematiche: oltre 1.100 minuti di programmazione – 104 opere in concorso e fuori concorso – che darà tanto spazio ai generi cinematografici ma anche tanta commedia e un’attenzione particolare a tematiche attuali come i diritti umani, identità sessuale, diritto all’infanzia, rapporti familiari e la guerra. Diverse opere sono state selezionate in festival importanti come Cannes, Venezia, Tribeca, Sundance e altri e molte saranno proiettate in anteprima europea e italiana.

Nel pomeriggio, ore 18 presso la Pinacoteca comunale “Antonio Sapone”, sarà inaugurata la mostra fotografica “100 volte Ugo Tognazzi – Una vita fuori dagli schemi tra cinema, tv e jet set”, dedicata al grande attore cremonese nel centenario della nascita. Contiene scatti inediti di Ugo Tognazzi provenienti dall’Archivio Riccardi di Roma, riconosciuto di interesse nazionale dalla Soprintendenza Archivistica del Lazio. Per la prima volta saranno mostrati al pubblico momenti in cui Tognazzi è ritratto sul set (in particolare durante la lavorazione dei film Liolà di Alessandro Blasetti del 1964 e La Bambolona di Franco Giraldi del 1968), in tv, teatro e vita mondana.

A seguire, prima delle proiezioni serali, l’appuntamento di “Visioni Talk” con i registi presenti a Gaeta e in collegamento in remoto, che illustreranno le proprie opere al pubblico.

Visioni Corte International Short Film Festival è realizzato grazie al contributo della Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del Mibact, della Regione Lazio, dell’Alto patrocinio del Parlamento Europeo, dei patrocini di Enit – Agenzia Nazionale del Turismo–, della Provincia di Latina, del Comune di Gaeta che fa parte dell’AFIC – Associazione Festival Italiani di Cinema –, del FEDIC –Federazione Italiana Cineclub –  e del Coordinamento Festival Cinematografici Campania.

Per visionare il programma completo e il catalogo del festival: www.visionicorte.it