Green pass, M5S contro il ‘teatrino penoso’

287

“Oggi (ieri, ndr) tanti lavoratori, con senso di responsabilità, si sono recati sul proprio posto di lavoro nel pieno rispetto delle regole, per tutelare se stessi e gli altri. E’ la parte migliore del nostro Paese con la quale vanno aperti confronti e un dialogo per trovare anche soluzioni migliorative.

C’è poi qualcuno, invece, che avrebbe bisogno di riflettere sul proprio ruolo all’interno delle Istituzioni e sul proprio modo indegno di rappresentarle. Chi parla di  “occupazione” e “resistenza”, dovrebbe studiare il nostro passato per comprendere il vero significato di questi due termini che con grande leggerezza o calcolo, utilizza per descrivere un teatrino penoso e offensivo nei confronti della storia e di tutti coloro che hanno rispetto per la propria salute e quella degli altri. L’unica parola veramente esplicativa, mostrata su certi cartelli inneggianti ad una sorta di battaglia per quella che è libertà solo per loro stessi, è “esistere”, perché lo scopo di queste sceneggiate a favore di telecamera è solo uno: non scomparire del tutto dal panorama mediatico e dalla scena politica”.

Così in una nota il Gruppo M5S alla Regione Lazio.