La Camera di Commercio al fianco dell’economia dei territori

22
Arrivano tre nuovi bandi per imprese e Comuni
 Un impegno economico che supera il milione di euro

Un impegno concreto al fianco del tessuto imprenditoriale dell’area vasta delle province di Frosinone e Latina. É quello portato avanti dalla Camera di Commercio del Basso Lazio negli ultimi anni, soprattutto alla luce dello scenario economico gravato dalla pandemia prima e dalla crisi energetica ora. Progettualità, sostegno concreto alle imprese e territorio le parole chiave che guidano la mission dell’Ente. In quest’ottica, la Giunta Camerale ha dato attuazione ad un piano di azioni, a sostegno delle componenti economiche e sociali del territorio, varato dal Consiglio Camerale. Tre i nuovi bandi in uscita per un impegno economico complessivo di un milione e 200mila euro.

“Viviamo un periodo di forte incertezza dei mercati a livello internazionale. Il tessuto produttivo dei nostri territori deve fare i conti con uno scenario socio-economico complesso che, dopo lo shock della pandemia, ha subito una nuova battuta d’arresto a causa dell’aumento dei costi dell’energia e delle materie prime. Enti come il nostro hanno il dovere di essere al fianco delle filiere produttive e degli imprenditori sostenendoli in questo delicato momento storico. Con i tre bandi approvati manteniamo l’impegno preso con i territori, cercando di contribuire ad una ripresa rapida, incoraggiando investimenti di impatto sull’economia locale”. – Così il presidente Giovanni Acampora ha commentato la manovra dell’Ente.

Gli strumenti di sostegno

Bando per la concessione di contributi a favore dei Comuni delle province di Frosinone e Latina, con l’obiettivo di sostenere iniziative realizzate nel periodo invernale, di valenza provinciale o superiore di carattere specificatamente economico che abbiano evidenti e significativi riflessi diretti sull’economia locale. Tali iniziative dovranno avere termine entro il 31 marzo 2023. Le risorse complessivamente stanziate ammontano a 400.000 euro e l’entità massima del contributo camerale è pari a 25.000 euro; per esser ammessi al contributo le spese ammissibili devono comunque essere pari o superiori all’importo minimo di 10.000 euro.

Due le novità di quest’anno, entrambe finalizzate al maggiore coinvolgimento del mondo imprenditoriale. In primis, attraverso le organizzazioni imprenditoriali che dovranno condividere le iniziative degli Enti e, inoltre, con l’introduzione della premialità di € 5.000,00 nel caso di interventi a sostegno del commercio di prossimità attuati in condivisione con una rete d’impresa, anche costituenda, presente sul territorio comunale.

Bando rivolto alle micro, piccole e medie imprese delle due province per l’erogazione voucher I4.0, al fine di consentire alle imprese di intraprendere iniziative di digitalizzazione anche finalizzate ad approcci green oriented volti a sostenere la transizione ecologica del tessuto produttivo. Il Bando rientra nel Progetto Punto Impresa Digitale. La dotazione finanziaria messa a disposizione è di 500.000 euro e per ciascuna impresa saranno messe a disposizione risorse fino a 10mila euro, che potranno essere utilizzate per acquistare servizi di consulenza, formazione e/o beni e servizi strumentali finalizzati all’introduzione in azienda di nuove tecnologie in ambito Impresa 4.0.

Con l’obiettivo di rafforzare la capacità delle imprese di operare sui mercati internazionali, per il Bando Internazionalizzazione è previsto uno stanziamento economico pari a 300.000 euro per affiancare le imprese nell’individuazione di nuove opportunità di business nei mercati già serviti e nello scouting di nuovi o primi mercati di sbocco, così da conseguire significativi riflessi diretti sull’economia locale. I voucher, che avranno un importo unitario massimo di 15mila euro, saranno utilizzabili come contributi assegnati a copertura parziale delle spese sostenute per l’acquisizione di servizi che favoriscano l’avvio o lo sviluppo del commercio internazionale, anche attraverso un più diffuso utilizzo di strumenti innovativi, come le tecnologie digitali.

Ulteriori bandi verranno, invece, pubblicati a seguire e saranno dedicati alle imprese del turismo e alle iniziative delle Organizzazioni imprenditoriali e delle Associazioni dei consumatori delle province di Frosinone e Latina, per complessivi 900.000 euro. Tutte le informazioni utili ed i bandi saranno consultabili sui siti web della Camera di Commercio Frosinone Latina e della sua Azienda Speciale Informare.