La Top Volley Cisterna supera Padova ed è prima a punteggio pieno

16

Al Palasport di Cisterna è di scena la terza giornata del campionato di Superlega Credem Banca. Coach Soli ricomincia da dove aveva lasciato, in campo capitan Baranowicz, Sedlaceck, Bayram, Zingel, Rossi, Dirlic e Catania. Padroni di casa subito avanti 4-0, muro vincente di Zingel su Takahashi, ace di Bayram e Cuttini è costretto a chiedere il primo time out. Cisterna continua il bel momento portandosi avanti con un attacco centrale di Zingel, 9-5. Dirlic ben servito da Baranowicz mette palla a terra, sull’azione successiva Zingel replica a muro su Takahashi, 16-9. Pipe di Sedlaceck, 21-16. Petkovic batte di nuovo a rete, 22-17. Cisterna mantiene per tutto il set il vantaggio guadagnato ad inizio set e si aggiudica il primo parziale 25-19. Partenza lampo secondo set, Cisterna fa male con il solito Dirlic, 5-3. Padova reagisce e trova prima il pareggio e poi con Petkovic si porta avanti di un punto, 6-7. Kaliberda trova il punto del pareggio, 10-10. Catania recupera una palla impazzita, Baranowicz in ginocchio serve Kaliberda che piega il muro avversario, è sorpasso, 13-12. Bayram sale in cielo dopo un recupero incredibile di Kaliberda, 17-15. Padova si riporta avanti con Petkovic che trova le mani del muro per il nuovo vantaggio degli ospiti, 19-20. Magia di Petar Dirlic che trova una diagonale imprendibile, 22-21. Saitta mura Gutierrez, è di nuovo pareggio, poi pallonetto di Dirlic, 24-23, set point Cisterna annullato dai veneti, si va ai vantaggi, 24-24. Set lunghissimo, Cisterna sempre avanti, ma alla fine la spunta Padova con un ace di Desmet, 31-33. I padroni di casa reagiscono subito portandosi avanti più cinque ad inizio terzo set, 8-3. I ragazzi di Soli non sbagliano più e trovano varchi nella difesa avversaria, 10-4. Padova in confusione e continua a sbagliare, Dirlic e Rossi ne approfittano rispettivamente da posto due e posto tre, 16-12. Soli ripropone Kaliberda al posto di Sedlacek e il tedesco va subito a segno, 20-15. Magia di Dirlic che mette a terra una palla sbagliata dagli ospiti, 23-17. Takahashi schiaccia sulla rete, 24-18 e regala sei set point ai bianco blu. Chiude Marko Sedlacek con una diagonale da posto quattro, 25-20. Quarto set ancora avanti la Top Volley, Rossi c’è, astuto nel trovare le mani del muro avversario, 8-5. Damiano Catania è il nuovo idolo del Palasport, recupera una palla incredibile sulla testa dello speaker, Dirlic mette a terra il punto del 16-9. Kaliberda da posto quattro non perdona ed è massimo vantaggio della partita, più otto, 18-10. Timida reazione degli ospiti con Volpato, poi sale in cattedra Sedlacek, 22-15. Ace di Matteo Staforini, 23-15. Palla vacante, Sedlacek la spinge sul muro avversario che la butta fuori, 25-15, bottino pieno per Cisterna, ancora prima in classifica a punteggio pieno.

Andrea Rossi (Top Volley Cisterna): “Ci fa piacere stare in testa alla classifica, è stato bello cominciare bene e siamo contenti, abbiamo messo in cascina punti importanti, quando la squadra gira bene arrivano i risultati. In questo momento stiamo lavorando bene in allenamento e facendo meglio in partita”

IL TABELLINO

Top Volley Cisterna – Pallavolo Padova: 3-1 (25-19; 31-33; 25-20; 25-15)

Top Volley Cisterna: Zingel 8, Catania (L), Kaliberda 5, Sedlacek 16, Zanni (ne), Mattei (ne), Dirlic 20, Rossi 7, Staforini 1, Baranowicz 1, Bayram 13, Guiterrez. All.: Soli.

Pallavolo Padova: Gardini 2, Canella 2, Cengia (ne), Zoppellari, Saitta 3, Guzzo 2, Volpato 3, Petkovic 19, Zenger (L), Takahashi 7, Desmet 12, Lelli (L), Crosato 9, Asparuhov 5. All.: Cuttini

Note:

Top Volley Cisterna: ace 4, err.batt. 15, ric.prf. 33%, att. 54%, muri 9.

Pallavolo Padova: ace 9, err.batt 22, ric.prf. 30%, att. 40%, muri 7.

Mvp: Michele Baranowicz (Top Volley Cisterna)

Spettatori: 1029