Latina – 70° Stormo, via all’esercitazione “Recupero naufrago”

128

Il personale dell’Aeronautica Militare si addestra alle tecniche di sopravvivenza in mare presso il Distaccamento Straordinario A.M. di Foce Verde

Mercoledì 7 giugno 2023 si è tenuta, presso il Distaccamento Straordinario Aeronautica Militare di Foce Verde – Latina, l’esercitazione denominata “Foce Verde 2023 – Recupero naufrago” organizzata dall’Ufficio Sicurezza Volo del 70° Stormo “Giulio Cesare Graziani” nel quadro del previsto addestramento ed aggiornamento professionale del Personale Navigante ed Equipaggi Fissi di Volo per l’anno in corso.

L’esercitazione di recupero con elicottero di equipaggi in difficoltà, a seguito di incidente di volo su zona di mare, ha avuto lo scopo di consolidare le conoscenze sulle tecniche di sopravvivenza da seguire per superare i pericoli derivanti dall’ambiente marino e di approfondire e familiarizzare con l’uso degli equipaggiamenti in dotazione in una situazione complessa.

Durante la fase addestrativa è stato simulato lo scenario di un velivolo ammarato, con il conseguente recupero dell’equipaggio a mezzo elicottero e la stessa è stata svolta con il coinvolgimento, di diversi Reparti dell’Aeronautica Militare, oltre che con il preziosissimo supporto dei Vigili del Fuoco e del Corpo delle Capitanerie di Porto. L’esercitazione ha permesso così di consolidare la sinergica collaborazione tra Aeronautica Militare, Vigili del Fuoco e Corpo delle Capitanerie di Porto, con reciproco arricchimento di esperienze.

Dopo un briefing introduttivo a cura del personale aerosoccorritore, avente lo scopo di illustrare le tecniche da porre in essere per riuscire a sopravvivere in caso di incidente aereo su zone marine e familiarizzare con gli equipaggiamenti di sopravvivenza, si è passati al vivo dell’esercitazione con il trasporto in zona recupero, effettuato con i battelli dei Vigili del Fuoco. I “naufraghi” hanno potuto sperimentare le difficoltà legate al galleggiamento e al nuoto indossando la combinazione da volo e il giubbotto di salvataggio e hanno potuto addestrarsi alle procedure di recupero con verricello, condotte ad opera di un elicottero HH-139 dell’85° Centro C.S.A.R. (Combat Search and Rescue) di Pratica di Mare.

A margine dell’esercitazione, il Colonnello Pilota Giuseppe BELLOMO, Comandante del 70° Stormo, dopo aver ringraziato le Autorità civili e militari intervenute, ha partecipato la propria gratitudine al Comandante della 4^ Brigata Telecomunicazioni e Sistemi DA/AV, Generale di Brigata Sandro Sanasi, e al Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco di Latina, Dott. Ing. Luigi CAPOBIANCO per l’essenziale supporto fornito per la preparazione logistica e il buon esito dell’evento.

“L’esercitazione di recupero naufrago, svolta annualmente con il supporto logistico della 4^ Brigata Telecomunicazioni e Sistemi DA/AV, risulta essere per l’Aeronautica Militare un’occasione fondamentale per sottolineare l’importanza della formazione e l’addestramento del proprio personale, nonché esempio di un gioco di squadra volto a migliorare le prestazioni del personale Navigante ed equipaggi che operano costantemente al servizio del Paese”, ha poi concluso il Colonnello Bellomo.

L’evento si è svolto alla presenza del Prefetto di Latina, Dott. Maurizio FALCO, e di numerose Autorità civili e militari, quali il Questore di Latina, Dott. Raffaele GARGIULO, il Comandante della 4^ BTS DA/AV, Gen. B. Sandro SANASI, il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Latina, Col. Lorenzo D’ALOIA, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Latina, Col. Giovanni MARCHETTI e il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco di Latina, Dott. Ing. Luigi CAPOBIANCO, testimonianza tangibile della coesione tra le Istituzioni della provincia di Latina.

Il 70° Stormo, scuola di volo dell’Aeronautica Militare avente sede sull’Aeroporto Militare “Enrico Comani” di Latina, è posto alle dipendenze del Comando Scuole dell’Aeronautica Militare e 3ª Regione Aerea con sede a Bari e da oltre sessant’anni assolve ai compiti istituzionali di selezionare e addestrare i futuri piloti militari dell’Aeronautica Militare, delle altre Forze Armate e Corpi Armati dello Stato e cadetti di altre Nazioni. La Scuola di Volo pontina ha rilasciato, sino ad oggi, oltre 15.000 brevetti di pilotaggio, realizzando un totale di oltre 500.000 ore di volo, effettuate sui velivoli: Douglas C-47 Dakota, Beechcraft C45, Piaggio P.166M, Piaggio P.148, SIAI Marchetti SF260AM, Cessna L.19, Dornier 228, Piaggio P.68, Piaggio P.166 DL3, Leonardo SF260EA, SIAI Marchetti S.208M, Piaggio P.166 DP1 e Tecnam P-2006T.

Il Distaccamento Straordinario A.M. di Foce Verde, dipendente dalla 4ª Brigata Telecomunicazioni e Sistemi per la Difesa Aerea e l’Assistenza al Volo di Borgo Piave, assolve alle funzioni di Centro di Sopravvivenza in Mare, consentendo di condurre attività di addestramento alla permanenza in acqua e al recupero degli equipaggi di volo  a seguito di incidente aereo su zone acquatiche.