Latina – Ricettazione e documenti falsi, arrestato

334
Nelle ultime ore i poliziotti della Squadra Volante di Latina hanno tratto in arresto un 35enne del capoluogo pontino, pregiudicato per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti, responsabile di ricettazione e possesso e fabbricazione di documenti di identità falsi.
L’uomo, fermato alla guida della sua automobile, ha destato sospetti negli agenti, tanto da indurli a eseguire una perquisizione immediata. Sospetti fondati, poiché nell’abitacolo del veicolo sono stati rinvenuti due colli ancora sigillati arrecanti il noto marchio di e-commerce Amazon, i cui destinatari erano però diversi dalla persona fermata.
La perquisizione è stata estesa all’abitazione del pregiudicato, al cui interno sono stati rinvenuti ulteriori pacchi analoghi insieme ad altra merce, ancora etichettata e destinata a persone diverse. Nella circostanza sono stati rinvenuti e sequestrati un pc portatile professionale, un purificatore d’aria dall’ingente valore economico, un drone di altissima qualità, un videogame, 4 smartphone tra i più gettonati, varie carte d’identità e patenti di guida contraffatte con l’applicazione di fotografie differenti dalle originali e denunciate smarrite nei mesi scorsi, oltre a carte di credito intestate agli intestatari dei documenti d’identificazione rinvenuti.
Il pregiudicato è stato quindi tratto in arresto per i reati di ricettazione, possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi e tradotto presso il carcere “Regina Coeli” di Roma a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, mentre sono ancora in corso gli accertamenti sulla merce e la documentazione posta in sequestro e per addivenire ad eventuali complicità.