Regione – Dal gruppo M5S sostegno a Conte

160
In un post Facebook del Gruppo M5S alla Regione Lazio, il pieno sostengo al presidente Conte.

“Siamo il Movimento 5 Stelle – si legge nel post – e non smetteremo di esserlo. Non smetteremo di essere dalla parte dei cittadini, delle imprese, di coloro che non hanno voce. Non ci interessano posti al sole barattati con il tradimento di quei valori che da sempre hanno ispirato la nostra azione politica, né la svendita della coerenza per trenta denari.

Abbiamo posto problemi reali ed abbiamo chiesto risposte concrete alle priorità che attanagliano il Paese, chiedendo che l’agenda sociale fosse messa al centro dell’azione di Governo in uno dei momenti più difficili della nostra storia e per questo siamo diventati il bersaglio di una ignominiosa campagna denigratoria che vorrebbe dipingerci come irresponsabili.

Se per qualcuno, chiedere l’introduzione del salario minimo per dare dignità a chi lavora per quattro euro all’ora, aiuti straordinari per famiglie e imprese, misure che siano dalla parte dei più deboli, lo sblocco dei crediti fiscali del Superbonus per non provocare il fallimento di migliaia di aziende e la conseguente perdita di posti di lavoro, significa essere irresponsabili, allora si, lo siamo. Se per altri, abiurare la guerra e chiedere che il Parlamento non venga delegittimato delle sue funzioni, significa essere scriteriati, allora si lo siamo.

Ma forse è proprio questo il motivo per cui tal “manipolo di irresponsabili e scriteriati” non poteva restare come spina nel fianco di un esecutivo e di un premier di cui sono stati messi in discussione i super/pieni poteri. Né tantomeno poteva rimanere la casa di chi ha compiuto il tradimento di princìpi ed elettori per perseguire una strada che porta alla garanzia egoistica del proprio e personale futuro.

Non  accettiamo lezioni chi si avvale dell’etica della poltrona. Noi andiamo avanti, fieri di mettere sempre al primo posto il bene della comunità e quei principi che ci vedono dalla parte di chi ha meno degli altri, anche quando questo comporta essere denigrati e insultati.

Se ne facciano una ragione gli avvoltoi della politica, da qualsiasi parte essi arrivino, che aspettano di banchettare su carcasse immaginarie. Pieno sostegno Presidente Conte, noi siamo con te e non smetteremo di essere Movimento 5 Stelle”.