Regione – Rifiuti, Ciociaria pattumiera di Roma

390

“Basta martoriare il nostro territorio!”

È perentorio il consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli (Lega) a proposito della realizzazione della quarta linea del termocombustore di San Vittore del Lazio, che spiega: “Ideologicamente non siamo contro questi impianti ma ci opponiamo con forza alla concentrazione degli stessi in provincia di Frosinone. L’inadeguatezza del PD della Regione Lazio e del PD di Roma Capitale per l’ennesima volta colpisce la nostra provincia. Noi possiamo essere autosufficienti nel nostro ciclo dei rifiuti ma la gestione scellerata di Roma Capitale, con la Raggi prima e con Gualtieri ora, che gestisce ACEA, colpisce i nostri cittadini.

Zingaretti ha approvato in aula il piano rifiuti del Lazio dove sono stati stabiliti gli ATO che coincidono nel nostro caso all’intera provincia di Frosinone. Ma i suoi uffici regionali che fanno? Avviano una istanza per la quarta linea che può arrivare a smaltire dodici volte il fabbisogno della nostra provincia.

Quindi mi sembra chiaro che dobbiamo continuare a smaltire i rifiuti romani. Questa è la considerazione che il Partito Democratico ha della provincia di Frosinone! Fino alla fine continueremo la battaglia, insieme ai sindaci del comprensorio.

Attendiamo il 10 gennaio il parere di Arpa a riguardo, alla quale rammentiamo la già critica situazione ambientale in cui versa il Frusinate. La realizzazione di una quarta linea del termocombustore, con l’arrivo di ulteriori rifiuti, comprometterà ancor di più la salute dei cittadini, e l’ambiente.  Cosa dicono Buschini e Battisti a riguardo? I piddini a Frosinone sono ghibellini, ed a Roma guelfi. Il loro gioco è stato scoperto, è chiaro che in Regione non difendono il territorio, anzi, contribuiscono a martoriarlo.”