Roma – Assunzioni Atac, la Lega invoca trasparenza

455

Nuove assunzioni all’Atac, i cui dipendenti sono assenti in numero rilevante in questi giorni a causa del Covid, sono necessarie per garantire condizioni di lavoro adeguate e un trasporto pubblico degno della Capitale d’Italia. Ma i criteri devono essere chiari e trasparenti. Basta una volta per tutte con scelte che invece di premiare gli interni meritevoli hanno copiato per troppe volte un’avvilente nota spese piena di segnalazioni. Stop a nomine di manager incapaci e dirigenti superficiali che affondano ancora di più l’azienda e che se ne vanno dopo anni di fallimenti con lauti stipendi e liquidazioni dorate”.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega e segretario in Aula Giulio Cesare, Fabrizio Santori. “Roma si prepara a grandi sfide”, prosegue, “non soltanto il  Pnnr, ma grandi eventi come il Giubileo 2025 e l’Expo 2030. Queste sfide devono essere vinte, ma non è meno importante quella fondamentale e quotidiana: la vita di ogni giorno. Se oggi, ancora in pandemia, possono essere valutate soluzioni emergenziali, quello che deve essere realizzato e posto in essere al più presto è un piano industriale che offra alla città un servizio pubblico efficiente e puntuale come Roma attende da anni”, conclude Fabrizio Santori.