Roma – Blitz antidroga, manette per sette

326

Nelle ultime ore, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno eseguito una serie di blitz antidroga nella Capitale, dal centro storico alle periferie, che hanno portato all’arresto di 7 persone

I DETTAGLI

In via del Badile, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Piazza Dante hanno arrestato un 25enne del Gambia, senza fissa dimora e con precedenti, sorpreso dopo uno scambio sospetto con altri due soggetti. Bloccato nell’immediatezza i militari hanno rinvenuto nella disponibilità dell’indagato, 5 g di marijuana, 11 pasticche di metanfetamina “MDMA”, 9 del tipo “Blu Philipp Plein” e 2 del tipo “Blue Punisher” – considerata la droga sintetica più pericolosa di tutte, la pasticca “più forte del mondo” che contiene cinque volte la dose abituale di MDMA, di colore blu e con impresso il logo del teschio dell’antieroe Marvel “The Punisher”, e la somma contante di 100 euro, appena ceduta dai due soggetti che sono stati identificati e segnalati all’Autorità Giudiziaria.

In zona Bravetta, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro, hanno bloccato un altro cittadino gambiano di 39 anni, gravemente indiziato del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato notato dai militari mentre scendeva da un autobus con fare sospetto e a seguito del controllo è stato trovato in possesso di 5 g di eroina e denaro contante.

A San Basilio, a finire in manette è un 50enne romano. L’uomo, a seguito di una perquisizione effettuata presso il suo domicilio, è stato trovato in possesso di circa 128 g di cocaina e 26 involucri di crack, materiale utile per il confezionamento e un bilancino elettronico.

In via Einaudi, i Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante, hanno arrestato in flagranza un 44enne algerino, poiché trovato in possesso di una “stecca” di hashish e della somma di contante 205 euro, ritenuta il provento dell’illecita attività.

A Tor Bella Monaca, nella nota piazza di spaccio di via dell’Archeologia, i Carabinieri della Stazione di Tor bella Monaca hanno arrestato un 19enne di nazionalità marocchina, già sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora nel comune di Roma, trovato in possesso di 4 dosi di crack e circa 950 euro in contanti.

Tutti gli arresti sono stati convalidati. Al momento ci si trova nella fase delle indagini preliminari, per cui per tutti gli indagati vige il principio di presunzione di innocenza fino a sentenza definitiva. (dal Comando provinciale)