Roma – Comune: mobilità, confronto con il Ministero

336
Roma ha inaugurato ieri la serie di confronti del Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Enrico Giovannini con i Sindaci delle Città Metropolitane. È stato un incontro molto positivo ed approfondito sulle opportunità da cogliere per le infrastrutture e i trasporti per la nostra città e per la sua Area Metropolitana, al quale ho partecipato con l’Assessore ai Lavori Pubblici e alle Infrastrutture Ornella Segnalini e l’Assessore alla Mobilità Eugenio Patanè.
Abbiamo apprezzato la piena disponibilità del Ministro, dei suoi uffici, dell’Amministratrice Delegata e Direttrice Generale di Rete Ferroviaria Italiana Vera Fiorani e dell’Amministratore Delegato di Anas Aldo Isi a lavorare insieme, tenendo conto delle specificità di Roma: basti pensare che, ad esempio, sul fronte delle infrastrutture, a Roma ci sono 7 mila km di strade su cui transitano milioni di persone, che meritano quindi un’attenzione particolare.
Abbiamo discusso, tra i vari temi affrontati, della necessità di garantire alle strade della Città Metropolitana che attraversano Roma un accesso omogeneo alle risorse nazionali dedicate alla viabilità stradale di competenza provinciale e metropolitana.
Poi, abbiamo portato all’attenzione del Ministro la necessità di accelerare su alcune opere fondamentali per la nostra città, a partire dalla chiusura dell’Anello ferroviario.
Con i dirigenti di Anas abbiamo discusso delle modalità per rilanciare e rinnovare il modello positivo di collaborazione già sperimentato in questi primi mesi di mandato per la cura delle strade di Roma.
Abbiamo riservato grande attenzione, nel corso dell’incontro, alla necessità di intervenire sulla riduzione del rischio idrogeologico di Roma e sui lavori di messa in sicurezza dell’acquedotto del Peschiera grazie alle risorse di rifinanziamento del Piano invasi.
E, inoltre, abbiamo ribadito il nostro impegno comune per il rinnovo, la messa in sicurezza e l’estensione della rete di Metropolitane di Roma e per il rifacimento delle stazioni e il futuro della mobilità sostenibile nella nostra città.
Questo è il metodo che continueremo a seguire: un dialogo molto stretto tra Roma Capitale e Governo, che consentirà un costante lavoro di messa a punto, pianificazione e rafforzamento degli interventi. Una strategia che ci permetterà di affrontare tutti i problemi e di individuare risposte concrete, in un’ottica di lungo periodo e con capacità di messa a terra immediata delle risorse disponibili.
Lo sostiene il sindaco Roberto Gualtieri.