Roma – Danneggia bar, arresto e Dacur

192
Arrestato per aver danneggiato un bar. Il Questore emette a suo carico un provvedimento Dacur che gli vieta per 2 anni di accedere all’interno dei locali pubblici quali pub, bar e ristoranti dell’area urbana del quartiere
Entra in un bar, consuma una bevanda alcolica, si rifiuta di pagare, danneggia il bar stesso e viene arrestato in flagranza dalla Polizia di Stato. Parallelamente al procedimento giudiziario il Questore di Roma ha emesso a carico del responsabile un provvedimento di Divieto di Accesso (Dacur) all’interno dei locali pubblici quali pub, bar e ristoranti della zona di via Gallia.
Il fatto è avvenuto lunedì scorso all’ora di pranzo; un 53enne si è rifiutato di pagare un alcolico che aveva appena bevuto in un bar, ha iniziato ad inveire contro il titolare e, in evidente stato di alterazione, dopo aver minacciato di morte l’esercente, danneggiava varie suppellettili dell’esercizio commerciale. L’uomo è stato bloccato ed arrestato dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato Appio; dopo l’udienza di convalida il Tribunale di Roma ha disposto la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G. con l’obbligo di permanenza notturno all’interno della propria abitazione.
All’esito degli accertamenti, svolti dagli agenti della Divisione Anticrimine della Questura di Roma, valutata la pericolosità dei comportamenti, al fine di garantire la sicurezza pubblica nella predetta zona ed evitare il ripetersi di ulteriori episodi che possano mettere a rischio l’incolumità altrui, il Questore di Roma ha emesso nei confronti del soggetto il Divieto di Accesso all’interno dei locali pubblici quali pub, bar e ristoranti dell’area urbana del quartiere Appio-San Giovanni e di stazionamento nelle immediate vicinanze e negli spazi antistanti degli stessi per la massima durata di anni 2. L’eventuale violazione comporta una sanzione penale, infatti è punita con la reclusione da 6 mesi a 2 anni e la multa da 8 mila a 20 mila. (dalla Questura)