Roma – Emergenza Ucraina, Unità di crisi per fronteggiarla

277
Oggi (ieri, ndr) si è riunita l’Unità di crisi per fronteggiare l’emergenza Ucraina. È in atto una collaborazione eccellente di Roma Capitale con la Regione Lazio, la Protezione Civile, la Prefettura e con tutte le associazioni del volontariato e del terzo settore, che ha permesso l’accoglienza di tantissimi profughi, per lo più donne, bambini e persone fragili. 
Lo fa sapere il sindaco Roberto Gualtieri, che aggiunge: Roma è una delle destinazioni principali del flusso di rifugiati che scappano da questa tremenda guerra. Le stime parlano di circa 10.000 persone, una parte significativa delle quali è oggi sostenuta e assistita da questo importante meccanismo che si è messo in piedi in tempi molto rapidi e che sta funzionando bene. Abbiamo affrontato anche alcuni temi che ci stanno particolarmente a cuore, come ad esempio evitare di spostare le persone quando trovano accoglienza e cominciano ad integrarsi sul territorio o a frequentare la scuola. Siamo felici che a questo importante lavoro si aggiunga la risposta molto positiva delle famiglie romane, che in tante si sono registrate all’albo delle famiglie accoglienti. Una bella prova di solidarietà – conclude – che scalda il cuore.