Roma – Gualtieri sicuro: Il Pnrr opportunità storica per la Capitale

192
Oggi (ieri,ndr)  ho avuto modo di illustrare i progetti del Pnrr per la nostra città alla presenza dei Ministri Giovannini, Garavaglia e Bonetti e del Vicepresidente della Regione Lazio Leodori, che ringrazio, insieme a tutto il Governo e alla Giunta regionale, per il lavoro straordinario che stiamo portando avanti insieme.
Lo scrive il sindaco Roberto Gualtieri, che aggiunge: Nell’approccio che abbiamo scelto, gli investimenti del PNRR sono collocati all’interno di una visione del futuro di Roma che si basa sugli stessi assi strategici del Piano italiano e che delinea uno sviluppo intelligente, sostenibile e inclusivo: la digitalizzazione, la cultura e la ricerca; la mobilità sostenibile, l’economia circolare e la transizione energetica; la riduzione delle fratture sociali e territoriali. E tutto questo con una forte attenzione alle donne, ai giovani e alle periferie. Non un semplice elenco di interventi ma un’idea di città dotata di reti e servizi digitali di nuova generazione, con un rilancio del patrimonio culturale diffuso e un forte polo di ricerca e trasferimento tecnologico; una città con trasporto pubblico potenziato e integrato, con moderni impianti per la chiusura del ciclo dei rifiuti, con tanti alberi ed edifici energicamente efficienti; una città con un sistema più esteso di biblioteche, capace di offrire percorsi di autonomia alle persone con disabilità e sostegno a chi non è autosufficiente o non ha una casa, con una rete sociosanitaria territoriale capillare e integrata.
Si tratta di un piano ambizioso di rilancio della Capitale che ci carica di una grandissima responsabilità affinché Roma faccia, finalmente, quel passo in avanti in termini di sostenibilità e coesione, per poter esprimere tutte le potenzialità di una vera, moderna Capitale europea.
Con l’attuazione di questi progetti e l’integrazione tra le risorse del PNRR e quelle complementari che stiamo attivando in collaborazione con il Governo e la Regione, anche per colmare le lacune di alcuni bandi, Roma può diventare una città più verde, più moderna, più unita e più a misura delle persone. Lavoriamo tutti insieme – conclude Gualtieri – per vincere questa sfida.