Roma – L’auto privata diventa taxi, sequestro e sanzioni

122
Allestisce auto privata come taxi per svolgere servizio di trasporto abusivo, fermato dalla Municipale
Durante i consueti controlli sul servizio di trasporto pubblico non di linea, una pattuglia della Polizia di Roma Capitale ha fermato un uomo che, a bordo di un’auto bianca, riprodotta in modo da apparire come un taxi regolare, con tanto di contrassegno luminoso con scritta “taxi” sul tetto del veicolo, era intento a svolgere l’attività in forma abusiva.
Il conducente aveva appena fatto salire a bordo della Fiat Multipla tre turisti stranieri, quando è stato fermato,nei pressi di via del Corso, dagli agenti del reparto Squadra Vetture del GPIT (Gruppo Pronto Intervento Traffico), che hanno subito rilevato le anomalie: oltre alle sanzioni previste, è scattato il sequestro dell’auto.