Roma – Movida, controlli e sanzioni

407
Controlli straordinari della Polizia di Stato nelle aree della movida della capitale
e della provincia durante la serata di Halloween.
Controllate 575 persone di cui 220 straniere e 63 veicoli. 5 gli esercizi commerciali controllati. 5 le contravvenzioni elevate per violazione del Codice della Strada. 2 persone sanzionate per violazione del regolamento di Polizia Urbana.
Nella notte tra lunedì 31 ottobre e martedì 1 novembre la Questura di Roma, in ottemperanza alle indicazioni del Comitato dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica, ha intensificato i controlli in occasione dei festeggiamenti di Halloween. È stato predisposto un significativo dispositivo interforze costituito, oltre che dal personale della Polizia di Stato coinvolto per competenza territoriale, dal personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Polizia di Stato, dagli agenti del Reparto Mobile, dagli uomini della Polizia Ferroviaria, da un’ unità Cinofila, dagli agenti dell’Ufficio Immigrazione, dagli uomini dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Roma Capitale, nelle zone di Ponte Milvio, Fidene-Serpentara, San Lorenzo e nell’area della stazione Termini.
Per l’occasione i servizi di controllo oltre ad essere finalizzati alla prevenzione e alla repressione dei reati in generale, al contrasto della mala movida ed al controllo della somministrazione e del consumo di bevande alcoliche, sono stati diretti a garantire il regolare svolgimento dei festeggiamenti, prestando particolare attenzione alle aree caratterizzate da consistente afflusso di giovani, presso le discoteche e i locali notturni della capitale e della provincia.
Durante l’espletamento dei servizi gli uomini del Comm.to San Lorenzo hanno arrestato un cittadino di origini camerunensi per rapina impropria.
Inoltre, nell’arco della nottata, sono state controllate 575 persone, di cui 220 straniere, sono stati controllati 5 esercizi commerciali, elevate 5 sanzioni per la violazione del codice della strada e 2 sanzioni per violazione del Regolamento di Polizia Urbana. Non sono state riscontrate particolari criticità di ordine pubblico e sicurezza pubblica. E’ stata monitorata la regolare chiusura dei minimarket alle ore 22:00 e l’attività di somministrazione di alcolici d’asporto nel rispetto degli orari consentiti dal Regolamento di Polizia Urbana. (dalla Questura)