Roma – Occupazioni illegali, Santori bacchetta Gualtieri

180

Certo che ce ne vuole, di faccia da bronzo, per rallegrarsi della preziosa attività di sgombero e a contrasto delle occupazioni illegali, quando in campagna elettorale il sindaco Gualtieri è intervenuto ad un confronto elettorale all’interno di uno stabile occupato, più precisamente nello scantinato dello Spin Time in mano agli antagonisti dalla fine del 2012: un vero e proprio fortino di illegalità con oltre 16mila metri quadri di stabili gestiti abusivamente e una discoteca mai autorizzata.
Non solo: in diverse parti della città in tanti fanno affari sulle spalle dei rifugiati affittando luoghi off limits per le forze di polizia. Sono diverse le denunce contro vere e proprie organizzazioni del racket delle case occupate, interi stabili gestiti da associazioni che oltre a dare alloggi illegalmente occupati organizzano eventi con vendita di alcol e droghe.
Inoltre, e non è da sottovalutare, Gualtieri ha nella sua stessa maggioranza esponenti di quella sinistra avvezza a una pratica illegittima e irrispettosa di graduatorie ed esigenze dei cittadini aventi diritto calpestati da anni dai furbetti dell’alloggio facile.
Gualtieri ci pensi bene, prima di parlare. Magari potrebbe evitarsi qualche altra brutta figura…”. E’ quanto dichiara il segretario d’Aula Giulio Cesare e consigliere Lega Fabrizio Santori.