Roma – Operazione interforze, i provvedimenti

200
Ieri pomeriggio, ha avuto inizio, con il concentramento delle forze interessate in piazza della Repubblica, nell’ampia area della stazione Termini, così come stabilito in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, in Prefettura, e coordinato nel conseguente Tavolo Tecnico presso la Questura, l’ennesima operazione straordinaria interforze ad “alto impatto”, eseguita dalla Polizia di Stato, dall’Arma dei Carabinieri, dalla Guardia di Finanza e dalla Polizia Locale Roma Capitale, per gli aspetti legati alla “Sicurezza Urbana”. Il servizio ha avuto come scopo quello di intensificare il controllo del territorio di quell’area, soprattutto per contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, per verificare la presenza di cittadini stranieri inadempienti alla normativa sull’immigrazione e per sottoporre a controllo i numerosi esercizi commerciali insistenti nella zona. Controlli a tappeto anche presso le strutture ricettive.
5 le attività commerciali e di vicinato controllate: in questo ambito sono state contestate varie irregolarità amministrative, sanzionate per un totale di circa 8.000 euro.
Le pattuglie hanno controllato 151 persone, di cui 76 stranieri, 8 dei quali, non essendo in regola con le attuali norme sull’immigrazione, sono stati accompagnati negli uffici di polizia.
Una persona è stata arrestata per reati predatori ed è stata sequestrata sostanza stupefacente. Sono stati effettuati 5 posti di controllo, 43 i veicoli controllati e elevate 4 contestazioni al codice della strada. Con l’ausilio del personale dell’AMA sono stati rimossi 8 metri cubi di masserizie usate come giacigli di fortuna. (dalla Questura)