Roma – Rincaro carburanti, scioperano i pescatori e la pescheria chiude

469
Despite being a fish monger he still wears a nice dress shirt.

Quanto accaduto alla pescheria di via Jenner, chiusa per sciopero pescatori per rincaro carburanti, è solo il primo segnale di un dramma che sta per travolgere diversi settori, famiglie e imprese. Chiediamo ancora una volta e con urgenza al sindaco Gualtieri di riunire a un tavolo le realtà produttive romane coinvolgendo le aziende partecipate di Roma Capitale per offrire una soluzione utile a dare respiro ai cittadini soffocati dalla crisi e dai rincari di energia e merci“.

Lo sostiene in una nota il segretario in Aula Giulio Cesare Fabrizio Santori, consigliere della Lega, che rinnova la richiesta al Sindaco Roberto Gualtieri di mettere in campo subito azioni utili a proteggere la città dall’ennesima crisi che incombe a causa della guerra in Ucraina. “Il Sindaco non può limitarsi ad essere un passivo spettatore dalle terrazze del Campidoglio davanti a una città che va sgretolandosi. Agisca subito, la Lega è a disposizione per discutere iniziative immediate. Pescatori bloccati nei porti dal prezzo del gasolio, pescherie chiuse, autotrasportatori fermi, supermercati che razionano i beni di prima necessità mentre anche le stesse pubbliche amministrazioni lanciano l’allarme per i costi energetici. La città è al limite della sopportazione, si mettano in campo attività coordinate, efficaci, immediate“, conclude Santori.