Roma – Sicurezza, la Lega preme: intensificare i controlli

413

Quanto accaduto a Centocelle non può lasciare silente il sindaco Gualtieri. Il Far West a Roma deve finire. Non bastano furti e rapine, bullismo, movida fuori controllo, atti di teppismo, ora anche minori si macchiano di reati odiosi come in un bassofondo senza fine. Venga convocato immediatamente il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza di Roma, il sindaco Gualtieri si svegli dal torpore e faccia sentire il suo peso da Sindaco al fine di mappare il territorio per capire dove possono annidarsi i pericoli per i romani, aumentare immediatamente i controlli perché queste atrocità non si ripetano mai più.

Lo dichiara in una nota il consigliere della Lega in Campidoglio e segretario d’Aula Fabrizio Santori (foto), intervenendo sull’episodio di rapina e violenza carnale di cui è stato vittima un minore nella notte tra sabato e domenica.

La città è sempre più fuori controllo, i fatti che hanno coinvolto anche la madre del minore abusato quando i delinquenti lo hanno costretto anche a farli entrare in casa, sono gravissimi. È necessario lavorare da subito ad un piano più stringente sulla sicurezza, e si cominci con il fornire immediatamente il taser anche alla Polizia Locale, riattivando la Sala sistema Roma in collegamento con tutte le telecamere della città e aumentando le pattuglie di controllo del territorio, conclude Santori.