Roma – Zingaretti incontra Kretschemer, presidente della Sassonia

57
AVANTI SU TEMI COMUNI PER OBIETTIVI IMPORTANTI
PRIMO MEETING GROUP TRA REGIONE LAZIO E LIBERO STATO DI SASSONIA DOPO FIRMA PROTOCOLLO NEL 2021

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti ha incontrato ieri pomeriggio a Roma, nella sala Copernico Repubblica, il presidente della Sassonia Michael Kretschmer in occasione dell’avvio del primo Meeting Group tra Regione Lazio e Libero Stato di Sassonia. Si tratta del primo di una serie di appuntamenti e attività previsti dal MoU (Memorandum of understanding) Regione Lazio / Libero Stato di Sassonia, accordo siglato il 4 ottobre 2021.

“Questo incontro rappresenta un’occasione importante per andare avanti su temi comuni strategici che la Regione Lazio e la Sassonia hanno voluto mettere in connessione tra loro per raggiungere risultati importanti – ha detto Zingaretti – ora è il momento di trasformare questi progetti in fatti concreti e tangibili e il ruolo dei territori sarà certamente determinante. L’ambizione deve essere quella di ampliare il perimetro d’incontro tra due grandi regioni europee che hanno nello sviluppo sostenibile, nella cultura, nella moltiplicazione delle opportunità per le nuove generazioni un obiettivo comune”.

Il Protocollo d’intesa firmato lo scorso ottobre tra Regione Lazio e il Libero Stato della Sassonia ha avviato una cooperazione tra le due parti per far nascere nuove occasioni di dialogo su temi cruciali per lo sviluppo dei territori e per la vita dei cittadini e delle imprese.

Grazie a questo accordo le due Regioni hanno intrapreso un lavoro comune su diversi ambiti sui quali dare un forte impulso. Tra i settori coinvolti ci sono quelli che riguardano le attività di coordinamento, l’internazionalizzazione, il commercio, l’innovazione, l’istruzione, la scienza e la ricerca. Avviata anche una collaborazione su cultura e tecnologie per la conservazione del patrimonio, a partire dal dialogo tra le importanti istituzioni museali che sono ospitati sul territorio delle due Regioni.

“Il meeting di oggi – ha sottolineato il presidente di Lazio Innova, Nicola Tasco – non è un punto di arrivo ma l’avvio di un percorso che vogliamo alimentare e far crescere. Sassonia e Lazio hanno infatti avviato un rapporto di sinergia tra i rispettivi sistemi istituzionali ed economici, ancorato alla volontà comune di approfondire il dialogo e la reciprocità culturale”.