Unicas – Corso di Alta Formazione

86
In Produzione artistica e Linguaggi dello spettacolo: cinema, musica e televisione
Lezione inaugurale di Andrea Iervolino
Venerdì 6 maggio 2022 alle ore 11.00, presso la Sala del Consiglio del Rettorato dell’Università degli studi di Cassino e del Lazio Meridionale, si terrà la lezione inaugurale del Corso di Alta Formazione in Produzione artistica e Linguaggi dello spettacolo: cinema, musica e televisione. La lezione inaugurale sarà tenuta dal produttore cinematografico Andrea Iervolino, che parlerà di “Produzione audiovisiva e nuove tecnologie”. La lezione sarà preceduta da un saluto del rettore Marco dell’Isola. Interverranno il prorettore alla didattica Giovanni Betta, il responsabile del Laboratorio per la promozione dell’innovazione e dell’imprenditorialità Francesco Ferrante, i direttori scientifici del Corso di Alta Formazione Susanna Pasticci e Riccardo Finocchi, e la direttrice artistica ed ideatrice del corso Valeria Altobelli. Con l’occasione sarà ratificata una convenzione tra l’Ateneo di Cassino, nella figura del Rettore Marco Dell’Isola, e la società TaTaTu, nella figura di Andrea Iervolino.
Il Corso di Alta Formazione proseguirà nelle settimane successive con lezioni e interventi di altri professionisti dello spettacolo, tra i quali l’attore e doppiatore Francesco Pannofino, il comico e attore Pasquale Petrolo alias Lillo, l’avvocato di diritto d’autore Giorgio Assumma, lo scenografo di Sanremo Gaetano Castelli, il regista Alessandro D’Alatri e molti altri. Il Corso, promosso dal Dipartimento di Lettere e Filosofia, si propone di fornire abilità e competenze nell’ambito delle culture dello spettacolo, con particolare riguardo alle professionalità legate alla produzione e all’organizzazione nei settori del cinema, della musica e della televisione. Attraverso un percorso formativo interdisciplinare, il corso consente di acquisire competenze trasversali sull’intera filiera produttiva dello spettacolo e competenze specifiche sui linguaggi, le tecniche e i mestieri dello spettacolo, sulla gestione dei processi produttivi e organizzativi, sulle innovazioni prodotte dalla trasformazione digitale, sulla gestione mediatica della comunicazione e sulla tutela degli artisti e della creatività. I docenti dell’Ateneo coinvolti in questo nuovo progetto formativo sono: Susanna Pasticci e Riccardo Finocchi, direzione scientifica, Fiorenza Taricone, Pasquale Beneduce e Marcello Sansone.
Andrea Iervolino è nato a Cervaro, a due passi da Cassino, e oggi vive tra Vancouver, Los Angeles e Londra. Andrea Iervolino è uno dei più grandi produttori cinematografici del mondo. Ha realizzato oltre 100 film con le più grandi star internazionali, ed è riuscito a far recitare in uno
spezzone persino Papa Francesco. Tra i successi che costellano la sua vita, Andrea Iervolino è riuscito a raccogliere oltre 575 milioni di dollari con la sua TaTaTu, una piattaforma on demand che offre film, video musicali e sportivi oltre a programmi tv e altri contenuti. Nonostante il suo italiano che spesso si shakera con qualche vocabolo americano, Andrea Iervolino è rimasto profondamente legato al suo paese di origine, e ha deciso di consolidarsi in Italia quotando all’AIM di Borsa italiana la società di produzione per film e televisione dal lui fondata, la Iervolino Entertainment. La Iervolino Entertainment ha recentemente annunciato una partnership con SPACE 11, una società nata per realizzare format e produzioni entertainment nello spazio. Si tratta di un contratto di licenza per l’utilizzo del marchio Space 11, con l’obiettivo di «trasportare l’intrattenimento fuori dai confini terrestri». Un progetto rivoluzionario, una novità assoluta nel settore dell’intrattenimento che punta a realizzare film, programmi televisivi e contenuti per il web, così come eventi dal vivo, girati nello spazio.