Volley – Cisterna fuori dai playoff scudetto

61

Palasport di Cisterna sold out per l’incontro dei quarti di finale scudetto campionato Credem Banca. Coach Soli sceglie per il sestetto iniziale capitan Baranowicz opposto Petr Dirlic, martelli Maar e Rinaldi, libero Cavaccini, centrali Zingel e Bossi. Dall’altra parte del campo Grbic si affida a Leon, Giannelli, Rychlicki, Colaci, Anderson, Solè e Mengozzi. Partono bene gli umbri subito avanti, anche se Cisterna rimane attaccata agli avversari, 6-8. Rychlicki mura Bossi e Giannelli mette a terra un ace potentissimo, 6-10. Dirlic, Maar e poi Rinaldi annullano il massimo vantaggio degli avversari, 11-12. Rychlicki innesca una serie di servizi che permette agli umbri di tornare avanti più quattro, poi i punti di Rinaldi e Dirlic dimezzano il vantaggio. Ace di Baranowicz, una magia su Leon, 18-19. Zingel salta più in alto di tutti e schiaccia a terra il punto del 19-21. Rinaldi sbaglia in battuta e Perugia si aggiudica il primo set, 23-25. Cisterna parte bene nel secondo set e mette subito pressione sugli avversari, 5-2. Maar servito da Baranowicz supera il muro solitario di Leon mettendo a terra la palla del 6-4. Muro di Dirlic su Anderson, 7-6. I pontini prendono il largo con due spunti ancora di Dirlic, 10-7. Perugia continua a sbagliare e perde di concentrazione, Cisterna ne approfitta con Maar, 14-11. La rimonta degli ospiti parte da Leon che in battuta mette in difficoltà la ricezione di Cisterna favorendo la ripartenza di Anderson e Mengozzi, 14-14. Un set giocato punto a punto con Perugia sempre a rincorrere e Cisterna mantiene il punto di vantaggio 18-17. Pallonetto di Maar che ritrova il pareggio dopo il primo vantaggio degli umbri, 20-20. Perugia si aggiudica anche il secondo set, 20-25. Terzo set Cisterna avanti grazie al doppio ace di Dirlic, 8-6. I padroni di casa giocano veloce e semplice, Zingel a punto nel 12-9. Perugia pareggia dopo uno scambio infinito, poi Bossi mura Leon, Cisterna ancora avanti, 14-13. Giannelli difende due palle, Leon piega il muro cisternese, umbri avanti 15-17.  Rychlicki inarrestabile mette a terra palle ben servite da Giannelli, 18-22. Perugia vince anche il terzo set 20-25. Coach Soli e giocatori si abbracciano in campo ed esplode l’applauso del Palasport per ringraziare ragazzi e società.

IL TABELLINO

Top Volley Cisterna – Sir Safety Conad Perugia: 0-3 (23-25; 20-25; 20-25)

Top Volley Cisterna: Zingel 5, Cavaccini (L), Wiltenburg 1, Giani (ne), Maar 14, Saadat (ne), Rinaldi 2, Dirlic 18, Picchio (L), Bossi 5, Baranowicz 2, Raffaelli 3. All.: Fabio Soli.

Sir Safety Conad Perugia: Anderson 8, Ricci (ne), Dardzans (ne), Travica, Ter Horst (ne), Giannelli 5, Rychlicki 15, Leon 16, Piccinelli (L), Solè 6, Russo (ne), Colaci (L), Plotnytskyi, Mengozzi 6. All.: NiKola Grbic.

Note:

Top Volley Cisterna: ace 4, err.batt. 12, ric.prf. 16%, att. 47%, muri 3.

Sir Safety Conad Perugia: ace 4, err.batt. 9, ric.prf. 31%, att. 50%, muri 12.

Mvp: Kamil Rychlicki (Sir Safety Conad Perugia)