Volley – Cisterna si impone al tie break, superata Taranto 3-2

22

Partono bene i padroni di casa che si portano subito avanti in un inizio primo set in cui Stefani trova traiettorie su cui nulla può fare Staforini, 8-5. Loeepky trova il punto per il massimo vantaggio pugliese di più cinque, 13-8. Stefani d’astuzia ristabilisce la distanza dopo il recupero di Cisterna con un ace di Bayram, 16-10. Cisterna in confusione con errori in ricezione che favoriscono Taranto, Falaschi doppio ace e poi il primo tempo di Alletti, 19-10. Bruttissimo set per i bianco blu, i padroni di casa si aggiudicano il set 25-13. Inizio secondo set fotocopia del primo con i pugliesi avanti grazie alla coppia Alletti Stefani puntualmente armati da Falaschi, 8-5. Timida la reazione della Top Volley che non riesce a tenere il gioco di attacco di Taranto che Falaschi sta distribuendo equamente tra Antonov, Alletti e Stefani, 16-11. I laziali si rifanno sotto e dopo uno scambio lunghissimo accorciano il distacco fino a meno tre grazie a Sedlacek, 20-17. Taranto mantiene il vantaggio giocando una pallavolo più ordinata e si prede anche il secondo set, 25-19. Cisterna parte bene nel Terzo set e si porta avanti per la prima volta nel match pugliese. Dirlic trova diagonali imprendibili e Gutierrez sale in cielo mettendo a terra palle importanti, 3-7. Baranowicz e compagni mantengono il vantaggio riuscendo a cambiare marcia con Zingel, 12-14. Alletti pareggia i conti, tutto da rifare, 15-15. Stefani trova un ace che permette a Taranto di prendersi il primo vantaggio del terzo set, 21-20. Si gioca punto a punto Mattei trova il pareggio murando Stefani, 23-23. Sedlacek sfrutta le mani a muro degli avversari, 24-24, Di Pinto chiama time out. Doppio ace di Gutierrez che riapre la partita, 24-26. Quarto set giocato punto a punto, nella parte iniziale le due squadre in campo rimangono incollate al risultato, 7-8. Doppio muro su Stefani, prima Sedlacek e poi Dirlic chiudono la porta in faccia all’attaccante pugliese, poi Zingel mura Loeppky, 9-12. Gutierrez sale in cielo e dall’alto schiaccia palle potentissime, 12-15. La Top Volley mantiene il vantaggio grazie alle scelte di Baranowicz che alterna gli attacchi tra Dirlic e Gutierrez, 18-21. Taranto prova a reagire con Stefani e si porta a meno uno, 21-20. Loeppky trova il pareggio, 23-23. Set ball a Cisterna, in battuta Gutierrez, il pubblico lo fischia, poi chiude i conti Dirlic grazie a una palla recuperata magistralmente da Catania e messa sulla testa di Baranowicz, 25-23. Inizio Tie Break in perfetto equilibrio, 3-4. Ace di Stefani che fa la voce grossa e trova il primo vantaggio per i padroni di casa, 5-4. Cambio campo con Taranto in vantaggio, 8-7. Muro di Zingel su Stefani che arriva in un momento importante e riporta i laziali avanti, 10-11. Zingel mura Alletti, 11-13. Dirlic chiude l’incontro con un bolide, 13-15.

Damiano Catania (Top Volley Cisterna): “E’ stata una partita molto complicata, partita male, loro stavano facendo un buon lavoro, poi il coach ha fatto i cambi giusti e ci siamo presi la vittoria. Il primo obiettivo per noi è la salvezza, pensiamo partita per partita ad allungare in classifica e cerchiamo di entrare nei prossimi play off. Abbiamo elementi esperti che stanno facendo la differenza”.

IL TABELLINO

Gioiella Prisma Taranto – Top Volley Cisterna: 2-2 (25-13; 25-19; 24-26; 23-25; 13-15)

Gioiella Prisma Taranto: Stefani 24, Antonov 18, Gargiulo (ne), Alletti 11, Falaschi 2, Rizzo (L), Lucconi (ne), Loeppky 25, Ekstrand, Larizza 9, Andreopoulos (ne), Pierri (L), De Santis (ne), Cottarelli. All.: Di Pinto.

Top Volley Cisterna: Zingel 7, Martinez (ne), Catania (L), Kaliberda 2, Sedlacek 15, Zanni (ne), Mattei 4, Dirlic 19, Rossi 1, Staforini (L), Baranowicz, Bayram 1, Gutierrez 19. All.: Soli.

Note: Gioiella Prisma Taranto: ace 7, err.batt. 21, ric.prf. 32%, att. 52%, muri 4.

Top Volley Cisterna: ace 5, err.batt. 18, ric.prf. 22%, att. 42%, muri 12.

Mvp: Jose Miguel Gutierrez

Spettatori: 656